GIPSY*LOVERS
SUSTAINABLE ECO-CONSCIOUS HOST AND TRAVELLERS
FESTA DI PRIMAVERA

Domenica 24 Marzo dalle 9°°

Festeggiamo la primavera
Portate quello che volete
attrezzi per il giardinaggio, cibo, strumenti musicali, piante e tutta la famiglia:
saranno rose!testa saranno rose

Cogliamo la prima domenica di primavera come occasione per iniziare un percorso di recupero degli spazi verdi in città e ricostruzione della convivenza nel quartiere.
L’idea è di far incontrare tutti una volta al mese intorno al giardino dell’ex Asilo Filangieri, dove i contadini insegnano ai cittadini a distinguere le erbe dalle erbacce, come coltivare un orto e come far crescere i fiori.

Tutti sono invitati a portare qualcosa per imbandire la tavola del pranzo comune. C’è il mercato con prodotti di qualità che in città non si possono facilmente trovare, c’è animazione per i bambini e cultura per tutta la famiglia e tutte le età, musica, danza, poesia, teatro, ottimo vino paesano e tanto spazio e tempo per stare insieme.

MAPPATELLA!2

PORTA LA MAPPATELLA!!! (come nella foto lega uno strofinaccio ai 4 pizzi con le tue stoviglie, piatto bicchiere e posate se vuoi bere o mangiare,  se vuoi fare la spesa porta una borsa di pezza NON UTILIZZIAMO PLASTICA)

Il programma

ore 9 | Apertura mercato contadino
Ad un anno da “Apri le porte” e un mese da “Semen”, il mercato contadino e solidale torna all’Asilo: buona spesa!
ore 10 | Passeggiata nel verde: percorsi didattici tra erbe ed erbacce dell’asilo
Impariamo a riscoprire il paradiso perduto accompagnati da chi se ne occupa per mestiere e che ci farà vedere quante cose preziose si possono trovare in questo giardino incolto
ore 11 | Avvio dei lavori nel giardino: potiamo, zappiamo, piantiamo
Costruiamo insieme sotto la guida dei contadini un orto sinergico, dove la diversità delle piante messe insieme porta a una simbiosi e a uno scambio organico che arricchisce il terreno
ore 12 | Juego emotivo: performance interattiva di colori, corpi e danza
“Senza il suono il corpo non si muove, senza il suono ed il corpo che si muove, il gesto non può avvenire.”
In Juego Emotivo si incontrano Fernando Cabrera, Fortuna Del Prete, Giulia Ferrato e Alessandra Cozzolino: un pittore, una cantante, e due ballerine incrociano i ritmi delle loro percezioni ed espressioni artistiche in un gioco creativo sinuoso quanto il vento, il sole e il mare.
ore 12.30 | “Il minestrone”: spettacolo per cuochi di tutte le età con Arianna Burattini
buon appetito!
http://www.database.it/koine/Minestrone.htm
ore 14.30 | Le stelle del cielo non si possono contare: fiabe popolari di Federica Catalano
Uno spettacolo di fiabe della tradizione italiana, che riproduca il sistema di comunicazione dei cantastorie popolari, che respiri l’aria di un divertimento a misura d’uomo, che restituisca al popolo ciò che è nato dalla sua voce, dalla sua cultura, dall’esperienza della sua quotidianità.
ore 15.30 | Luci sulla città : poesie napoletane di mare e di strada di Salvatore Esposito
Sacha, per molti maestro, è semplicemente l’ultimo scugnizz’, di quelli veri. Nella sua poesia risplende tutto il cuore della sua città.
ore 16 | “Il minestrone” (bis)
ore 16.30 | babycineforum: “Conan ragazzo del futuro”
Serie televisiva diretta da Hayao Miyazaki
ore 18 | Juego emotivo (seconda parte)
ore 18.30 | in-canti
Salvatore Castaldo legge poesie da Jesenin, Montale, Neruda e dal Cantico dei cantici
ore 19.30 | L’atomo sotto il culo. Dibattito inchiesta sulla centrale nucleare di Garigliano
Un argomento di vita e di morte schiacciato dalla omertà.
Presentiamo e discutiamo materiali editi e inediti su una delle più grave ferite ambientali del nostro paese.
A guardarla dall’alto con Google Maps, la centrale sembra un’enorme pallina da tennis sistemata sull’ansa del fiume. “E’ stata una follia costruirla in quel punto. – spiega Roberto Lessio, ex presidente di Legambiente Latina, che da anni segue il caso – La struttura venne fermata, tra gli altri motivi, in seguito ad un’esondazione avvenuta nel novembre 1979, quando l’acqua sommerse gli impianti in funzione e si rischiò la fusione del nocciolo. L’impianto venne chiuso nel 1982, ma 30 anni dopo gli scoli del reattore sono ancora lì e vengono sommersi dall’acqua ogni volta che il Garigliano rompe gli argini”. Il che capita spesso, l’ultima volta il 17 marzo 2011. “Monitoraggi condotti negli anni passati – prosegue la Casella – hanno rilevato cobalto 60 e cesio 137 nel tratto di mare tra Ischia e il Circeo. L’Istituto Superiore di Sanità certificò che provenivano dalla centrale.
Interviene Emiliano di Marco.
ore 21 | NBC live
Il beat, il ritmo, le parole, la prosa e la poesia del centro storico napoletano vibra nelle rime di Fabio De Angelis (Fabijaay), Diego Michelino (Falcon Mc), Fabio Parisi (Bulldog), Vincenzo Gallinaro (o’ poeta), aka la NBC: vi faranno saltare!
Primo appuntamento hiphop all’asilo.

locandina primavera generale

L’intera giornata sarà accompagnata da musica dal vivo dalla mattina alla sera, tutti sono invitati a partecipare e contribuire con la loro creatività alla festa!

L’Ex Asilo Filangieri si trova in vico Giuseppe Maffei 4 (via San Gregorio Armeno) Napoli

Leave a Reply