GIPSY*LOVERS
SUSTAINABLE ECO-CONSCIOUS HOST AND TRAVELLERS
GRANO TENERO “RISCIOLA”
Categories: CONTADINI*FORNAI

Varietà di frumento tenero. La sua coltivazione è antichissima e già nel 1835 Luigi Granata professore di fisica, chimica ed agronomia, nel suo “Economia Rustica per il Regno di Napoli” dice della Risciola o Rossola: “di grano piccolo, biondo rossiccio, di farina bionda eccellente per pane, in terreni leggeri, montuosi e freddi” e ancora, nel descrivere una tipica rotazione del periodo: “anno I° maggese con frumentone, o legumi o pomi di terra, II° frumento Risciola, III° Segala”

Dalle pagine del periodico della cattedra ambulante di agricoltura di Potenza “Terra Lucana”del 1926 si desume che la coltivazione della Risciola era pari all’11% dei grani teneri coltivati nella provincia di Potenza.

Le caratteristiche tecnologiche rendono la farina di Risciola ideale per produrre la “Pagnotta Acida“, ovvero il pane artigianale tradizionale ottenuto con metodi di panificazione naturale.

Leave a Reply