GIPSY*LOVERS
SUSTAINABLE ECO-CONSCIOUS HOST AND TRAVELLERS
Campagna di Semina Coltiviamo La Diversità!

TONNARA SCOPELLO

Campagna di Semina Coltiviamo La Diversità!

annata agraria 2013-2014

RSR

Orto Arabo detto dei Miracoli-Alcamo (Sicilia)

Coltivare la diversità, perché un patrimonio di saperi, conoscenze e varietà non venga disperso.

 Il campo catalogo a cui abbiamo contribuito nasce da una sinergia d’incontri dal profumo di Mediterraneo, è stato seminato in Novembre 2013, nell’ottica della piccola quantità per la sperimentazione, l’autossussistenza e la riproduzione delle sementi.

Il campo catalogo è diviso in sezioni di parcelle (terrazze)  pensate per facilitare e riempire di significato le visite che speriamo possano essere numerose.

SEMI GRANO NELLA TERRA DI ALCAMOSICILIA NEL CUORE IL PANESPIGHE MUSEOSEGALE ALTA SUN & MOON BULGARIAORTO DEI MIRACOLILA CIVILTA DEL GRANOCHIAVE PORTAORTO DEI MIRACOLI2FONTANA ARABA ALCAMO CENTRO STORICOCAMPI ALCAMO GEBBIAPANE PER LE ORFANELLE

Le sezioni ospitano prove sperimentali di progetti di ricerca sul miglioramento partecipativo e sul miglioramento di varieta’ di antica costituzione.

Il campo catalogo e’ circa ‘’un tummino di terreno’’ che ad Alcamo vuol dire 1396mq per un totale di 32kg circa di seme ed accoglie 10 parcelle cosi’suddivise:

 

1) Miscela di 1600 varieta’di Orzo, prof.Ceccarelli  (ICARDA-International Center for Agricultural Research in the Dry Areas – Aleppo, Siria) (4kg su 3 parcelle)

2) Miscela di Grani Teneri, Rosario Floriddia+aggiunta effettuata qui in loco (Andriolo-Inallettabile-Frassineto-Gentilrosso-Solina-Abbondanza-Verna-Germanella-Maiorca-Munier) (4kg su una parcella)

3) Miscela di Grani Duri, Rosario Floriddia (Senatore Cappelli-Timilia-Tangarog) (3,5kg su una parcella)

4) Farro Lungo Perciasacchi o Stravisazzi (2kg su una parcella)

5) Grano Duro Tumminia (10kg su una parcella, da seminare febbraio\marzo)

6) Segale alta “Sun & Moon” Bulgaria (3,5kg su 2 parcelle)

7) Segale “Iermanu”  Irpinia (0,500kg su una parcella)

8) Miscela di Farro Monococco Floriddia+“Sun&Moon” Bulgaria (4kg+1kg su una parcella)

9) Gold Korn Hugo Erbe Grano Tenero Ivo Bertaina

 

Perche’ un modello di ricerca scientifica partecipata?

Perche’ mette in dialogo scienza e società. Abbiamo cominciato ad applicarlo nel 1996 in Siria, e oggi seguiamo progetti in Giordania, Egitto, Algeria, Eritrea, Etiopia, Yemen e Iran. Dovunque gli agricoltori hanno condiviso con noi il loro sapere e insieme abbiamo avviato attività che si sono venute via via modificando con il contributo di tutti.

 

Il percorso che mi ha condotto ad occuparmi di ricerca partecipata è stato – a differenza di tanti miei colleghi – unicamente scientifico e basato su una analisi spietata dei motivi per cui gli agricoltori più poveri e quelli degli ambienti più marginali non hanno beneficiato che in misura molto marginale dei vantaggi del miglioramento genetico. (SALVATORE CECCARELLI-Genetista, Consulente in miglioramento genetico ICARDA-International Center for Agricultural Research in the Dry Areas – Aleppo, Siria)

Alcamo…Al-Quamar…Terra Fertile…

CAMPO SEGALE

scriveva nel 1154 l’arabo Ibn Idris:

”Alcamo e’vasto casale, con terre ubertose e coltivazioni. Ferri del mestiere, hanno reso-e rendono- ubertose le terre dell’agro alcamese. Il loro ruolo e l’importanza di colture-con annesse consuetudini vigenti o scomparse-caratterizzano quella civilta’contadina che ha assicurato la sopravvivenza dell’uomo, sin dall’aurora del mondo.”

Viaggio in Sicilia:

Goethe (G) sul finire del XVIII sec. indica Alcamo e il territorio fra Agrigento e Enna come zone in cui la cultura del grano era estesamente praticata.

Cos’e’ un Tummino?

Tummino

Un Tummino ad Alcamo sono 4 Munneddi, 4 munneddi sono 1396mq, che a sua volta si dividono in quartiglie, mietatedde e piricini. Un piricino e’circa 5mq.

Un Tummino e’ anche una quantita’ ben definita di grano, che si misura con un apposito contenitore.

La Tumminia e’un grano duro a ciclo breve, ”trimestrale”  tipicamente siculo che si semina in primavera.

Tutto questo cambia al paese accanto ad Alcamo ed a quello a fianco ancora ed ancora ed ancora …

L’Orto dei Miracoli

MIRACOLI ALCAMO si potrebbe definire un sito di Archeologia Contadina, un oasi di natura nel cuore della città, ormai un orto urbano resistente alla devastazione del ceMento.

L’orto si racconta: la mia storia inizia attorno all’anno mille, epoca in cui i dominatori arabi si prodigavano nella lavorazione della terra per la costruzione di orti organizzati in terrazze. Tutti gli orti venivano irrigati grazie al geniale sistema di irrigazione, costituito da gebbie e canalette, che convogliava acqua dalle montagne al paese.

Il sistema è attualmente in uso, e ciò consente di apportare acqua fino a me senza l’utilizzo di pompe alimentate tramite energia elettrica.

La tradizione si è tramandata nei secoli attraverso le famiglie ed è arrivata fino ai giorni nostri.

I prodotti che offro sono genuini, non vengono utilizzati fertilizzanti, pesticidi e diserbanti di sintesi. Chi mi coltiva si rifà ad un metodo di agricoltura naturale e punta alla salvaguardia e tutela della biodiversità.  Se tra le fila di pomodori ci trovate delle erbacce, sappiate che non sono lì per caso: in natura nulla accade per pura casualità.

Da grande vorrei essere qualcosa di più di un semplice orto: vorrei essere un luogo dove riscoprire saperi antichi e gusti dimenticati, una convivialità autentica in pieno rispetto e armonia con la Madre Terra.

Per questo nasce il TeatrOrto che vorrebbe essere il tramite nel ripristino del rapporto Uomo-Natura, il TeatrOrto accoglie la battitura del grano, da questi ritmi prende vita l’Orto dei Miracoli.

Se vi interessa sostenere il progetto e mangiare cibi genuini, potete contattare l’ortolano Toto’ al numero 329 6199248, anche via mail ortodeimiracoli@virgilio.it

GipsyLovers

Abitanti e Viaggiatori, Contadini e Fornai, ci occupiamo di agriCultura naturale, autoproduzioni, musica, cibo e tradizioni popolari, rurali, sane, ambientaliste, meticcie e festaiole!

Attualmente abitanti del pittoresco borgo di Erchie (Salerno), a 50mt dal mare, in Costiera Amalfitana, dove ospitiamo viaggiatori attenti e responsabili, amanti di un turismo lento e culturale, di escursioni integrate tra mare e montagna.

 Remiamo ed ascoltiamo barcaioli, venti, storie di mare e di pesca.

Incontriamo e ci confrontiamo con gli ultimi anziani contadini tra orti, scale, terre abbandonate, limoneti, viti centenarie e terrazzamenti, case a botte e peschiere.

Transumiamo e camminiamo per sentieri montani e strade costiere con pastori e pastorelle, muli, capre e pecorelle …

… riscoprendo la luna sull’acqua, l’apertura del mare, respirando iodio, sole e sale ed immaginando una connessione tra mare e montagna, tra contadinanza e transumanze, tra selvatico e coltivato, tra pane e pesci …

info: Gianpietro e Senem 3289739045transumanz@autoproduzioni.net

Maiorca Pazzodaviaggiare

 Pazzodaviaggiare prende in consegna i preziosi semi di grano Maiorca (recuperato ad Africo)da Anar Contadino(CerignolaCampagna), e li consegnerà a Totò ad Alcamo….

Leave a Reply