GIPSY*LOVERS
SUSTAINABLE ECO-CONSCIOUS HOST AND TRAVELLERS
Nella cultura contadina il seme è femminile!
Categories: SEMI

yvonneSignora Assunta – sulla strada per le Grotte del Romito, ViaggioLento Pollino2013.

“Signo’ ma voi semi ne avete?”.
L’uomo seduto sulla sedia di vimini vattia i baccelli secchi delle fave per recuperare la granella per la nuova semina. Lo sguardo incuriosito verso quella ragazza comparsa in sella a una bicicletta nel suo terreno: “Chì cercate?”.
“Semi! Semi ne avete?”.
Sfrusciando il pollice fra il dito medio e l’indice l’uomo rispose “Cercate picciuli?”.
“No, no, non mi sono spiegata…” scese dal sellino e si avvicinò all’orto indicando i verdi pomodori di giugno: “Semi della roba vostra, ne avete?”.
“Ah!” unendo i cinque polpastrelli della dita portò due volte la mano verso la bocca “Vulite mangia’?!”.
“No, non ci siamo capiti. Aspettate che vi faccio vedere…” cercando nelle sacche della bici tirò fuori un sacchetto e dal pugno aperto della mano gli mostrò il contenuto.
“Ah! Cercate ‘a simenta!!”.

Da quel primo acerbo incontro capii un concetto molto importante: nella cultura contadina il seme è femminile!

biagioSEMIbici yORTO

Leave a Reply